carte da matrimonio

Partecipazioni di matrimonio, perchè costano così tanto?

Partecipazioni di matrimonio, un pezzo di carta come un altro?

 

Vi sarò capitato, per voi o per un vostro amico, di dover stampare delle partecipazioni per il matrimonio, il lieto evento per eccellenza.

E vi sarete chiesti come mai, rispetto a qualunque altro prodotto tipografico, il costo di una partecipazione per il matrimonio sia così elevato.

Non c’è una sola risposta, e i casi non sono tutti uguali, ma cominciamo ad analizzare cosa comporta realizzare un invito.

 

Innanzitutto, la carta.

 

Una delle differenze fondamentali con qualunque altro tipo di stampato, volantino o cartolina che sia, è il tipo di carta.

Per stampare delle normali comunicazioni, si utilizza una carta comune patinata opaca o lucida, dai 115 ai 350 grammi, a seconda del supporto.

Per stampare delle partecipazioni di matrimonio, entrano in gioco una serie di carte speciali, che si utilizzano soprattutto per questi eventi, o simili, battesimi, comunioni, ecc.

La gamma di carte a disposizione è varia, dalla Tintoretto neve, la Splendorgel Avorio, la Sirio Pearl, e decine di altre qualità di carta che hanno in comune solo il fatto di non essere comuni.

La differenza è nel colore, nell’impasto, nella texture e nella trama, a righe, martellata, trasparente o lucidissima, perlata perfino.

Soltanto questo bastarebbe già a giustificare un costo superiore, ma ancora non basta.

 

Il taglio, la piega, la fustella.

 

Quando ordinate un volantino, una cartolina, una risma di carta intestata, questo tipo di lavorazioni ha una cosa in comune, il formato rettangolare.

I formati standard, A6, A5, A4, hanno l’indiscutibile vantaggio di costare meno, e andare a modificarli, riducendone o sproporzionandone il formato significa inevitabilmente far lievitare i costi.

Se non volete quindi che la vostra partecipazione di matrimonio raggiunga costi stellari, tenete bene a mente che fare la vostra partecipazione di matrimonio a forma di cuore, è molto romantico, ma implica necessariamente la creazione di una fustella personalizzata, che andrà ad incidere notevolmente con il vostro budget.

Gli accessori

Parliamo ora di accessori, un conto è una bella carta, ma vuoi mettere una bel nastrino di seta colorata, che avvolge elegantemente la vostra partecipazione di matrimonio, o qualche glitter incollato sapientemente agli angoli? Ottima idea!

Un pò meno buona per il vostro portafoglio, probabilmente vi siete rivolti ad una tipografia, e lacci di seta, brillantini, foglie secche e qualunque altra amenità vogliate incollare sulla vostra partecipazione di matrimonio, non è un lavoro da tipografo.

Molto probabilmente si rifiuteranno semplicemente di aggiungere questi accessori alla vostra partecipazione, se invece lo faranno, vi siete appena risposti al perchè la vostra partecipazione ha raggiunto costi fuori mercato rispetto ad un normale prodotto tipografico.

Ricapitolando

Se la vostra intenzione è di realizzare una partecipazione con una bella carta, di un formato particolare ma comunque una figura geometrica che va dal quadrato al rettangolo, e la decorazione la volete lasciare alla creatività del grafico, sempre seguendo i vostri gusti, potete sicuramente ottenere un bel risultato, gradevole ed elegante, e di rimanere soddisfatti sia del costo, che della partecipazione, senza spendere troppo.

Se invece la vostra intenzione è di stupire, di decorare, di esagerare, allora il nostro consiglio è di lasciare da parte le normali tipografie, e di rivolgervi direttamente ad un negozio di articoli per sposi.

Non risparmierete, ma almeno avrete a disposizione tutta una serie di accessori aggiuntivi che una semplice tipografia non ha semplicemente a disposizione, auguri per il lieto evento!