Social Network e piccole imprese

Gestire i social network delle piccole imprese, gli strumenti che devi usare

 

Piccola o grande che sia, la tua impresa ha bisogno di una buona gestione dei social network se vuole raggiungere determinati risultati in termini di fatturato e di vendite. Non devi passarci ore della tua giornata sopra, ciò di cui ha bisogno è 10 o 20 minuti di tempo per attuare alcune strategie di comunicazione che ti possono aiutare a gestire tutti i social network dove sei presente.

 

Molte piccole imprese però credono erroneamente di dover essere su tutti i social, pena un brand poco forte e i clienti che si dirigono verso realtà più promettenti. Oggi però dovrebbe essere chiaro a tutti che ha poco senso essere su tutti i social network. Salvo la possibilità di investire grandi budget in professionisti che possono curarti tutto l’aspetto social della tua attività commerciale, non puoi permetterti in termini di tempo di curare la presenza del tuo brand su tutte le piattaforme.

 

Il risultato che ottieni è una comunicazione incostante, piatta e alcune volte completamente assente su tutte le piattaforme. Il messaggio che mandi ai tuoi potenziali clienti non è positivo. Perciò ti consiglio di gestire bene i social scegliendo prima quelli dove vale davvero la pena essere. Come scopri quali sono i migliori per te? Inizia a seguire il primo suggerimento qui sotto.

 

  1. Individua il tuo target

 

Se hai un’impresa hai già sentito parlare del target di riferimento e dell’importanza di individuarlo. E’ alla base di ogni buona strategia perciò, armati di pazienza e mettiti a lavoro. Parlando in modo specifico di gestione dei social devi capire dove si trovano i tuoi clienti. Frequentano più Instagram, Facebook o Twitter? Alcune ricerche di mercato ti aiutano capire dove sono più presenti e attivi ed è proprio lì che devi trovarti tu. Concentrati su due o tre canali al massimo così da ottimizzare le risorse e poter gestire tutto in modo efficiente.

 

  1. Crea un piano d’azione

 

Una buona gestione delle pagine inizia da un piano d’azione dettagliato e non rigido, ricordati di:

 

  • Impostare la tua comunicazione in base alle date di lancio dei prodotti o servizi
  • Crea un business plan annuale generico (segnando solo le date più importanti) e uno uno mensile dettagliato.
  • Non fossilizzarti troppo sull’idea di doverlo seguire in modo rigido. Se la tua attività ha preso una piega diversa significa che devi portare dei cambiamenti al tuo modo di comunicare, anche sui social.

 

  1. Programma i tuoi post e monitora i risultati

 

La programmazione dei post può salvarti dai momenti dalle giornate colme di lavoro ma soprattutto ti aiuta a creare uno stile comunicativo coerente. Puoi dedicare mezza giornata alla programmazione mensile dei post per ognuno dei social dove sei presente.

 

Per capire se stai seguendo la strada giusta devi monitorare i risultati. Stai raggiungendo i risultati? Converti? Fai attenzione però, i dati di una settimana non significano niente. Prima di trarre conclusioni e portare modifiche sostanziali al tuo piano editoriale social osserva come vanno le cose per 4 o 6 mesi.