Gli annunci di Google Discovery

Una singola campagna copre il feed Discover del gigante della ricerca, Gmail e YouTube

Informazioni chiave: Google sta posizionando gli annunci  Discovery come un modo per raggiungere meglio gli acquirenti online.

Gli annunci di Google Discovery, inizialmente introdotti a Google Marketing Live lo scorso maggio, sono stati finalmente — e tranquillamente — distribuiti a tutti gli inserzionisti di tutto il mondo il mese scorso dopo un lungo periodo di test che si prevedeva alla fine del 2019.

 

La nuova funzionalità offre agli inserzionisti l’accesso a: il feed Discover di Google, che fornisce aggiornamenti su argomenti che gli utenti hanno espresso interesse, tramite dispositivi Android e la versione mobile del suo browser Chrome; l’applicazione Ricerca Google; e la schermata “meno uno” sui dispositivi Android, in cui vengono visualizzate notizie e altri contenuti curati da Google.

 

Google afferma che i suoi annunci Discovery raggiungono fino a 2,9 miliardi di persone su più piattaforme, incluse le schede social di Gmail e i feed Watch Next di YouTube, tramite un’unica campagna.

“Volevamo provare a semplificare il coinvolgimento degli inserzionisti in tutte quelle superfici premium tramite un’unica campagna”, ha dichiarato ad Adweek Jerry Dischler, vicepresidente e direttore generale delle piattaforme pubblicitarie e delle proprietà di Google.

Google sta posizionando questo programma come un modo per raggiungere meglio gli acquirenti online, sostenendo che l’86% dei consumatori online è alla ricerca di idee per lo shopping mentre guarda video o esplora contenuti attraverso il web, mentre oltre il 90% scopre nuovi marchi o prodotti tramite YouTube Guarda Next e centinaia di milioni di persone utilizzano l’app Ricerca Google.

I tempi di Google per la distribuzione dell’offerta non sono correlati all’esplosione dell’e-commerce durante la pandemia di coronavirus.

“Questo può essere uno strumento utile nella casella degli strumenti per gli inserzionisti nella navigazione in questa crisi”, ha aggiunto. “Stiamo assistendo al rally degli inserzionisti. Se un giorno fai jeans, potresti creare maschere per il viso adesso. Le persone potrebbero non saperlo davvero, ma puoi far arrivare il tuo messaggio su tutte queste superfici. “

La società di abbigliamento lifestyle Deckers ha collaborato con l’agenzia digitale Jellyfish nella campagna delle festività natalizie 2019 per il marchio Ugg, utilizzando gli annunci Discovery per promuovere la guida ai regali per le vacanze di Ugg.

Utilizzando immagini riproposte di alta qualità dalle sue campagne social, Deckers ha registrato un ritorno delle entrate pari a 10 volte la spesa pubblicitaria originale e la società prevede di toccare il prodotto pubblicitario per alcuni dei suoi altri marchi, tra cui Hoka e Teva.

“Mentre gli annunci Discovery non compaiono sulle piattaforme social di per sé, offrono esperienze ricche e accattivanti piene di contenuti significativi che entusiasmano e ispirano i consumatori mentre scorrono i nuovi contenuti su YouTube, Discover e Gmail”, ha affermato Michelle Hernandez, senior manager del marketing omni-digitale presso Deckers. “Qui è dove sempre più consumatori sono coinvolti e trascorrono del tempo”.

L’agenzia di marketing digitale iProspect ha iniziato a testare gli annunci Discovery con diversi grandi clienti all’inizio del 2019, inclusi i rivenditori globali, e ha registrato una riduzione fino al 48% del costo per azione rispetto agli annunci social.

“Stiamo scoprendo che gli annunci Discovery sono un tipo di annuncio interessante che confonde le linee tra le attività di ricerca, display e social tradizionali, ma che può indirizzare un pubblico diverso e raggiungere obiettivi di rendimento di conversione”, ha affermato Christina Malcolm, senior director della ricerca a pagamento.